Il trappolone dell’infeltrito.

9 10 2010

Oggi il Giornale dell’infeltrito uscirà con il presunto “dossier” sulla famiglia Marcegaglia.

Presumibilmente si tratterà di una raccolta di notizie già pubblicate e rese note da altri quotidiani e settimanali.

Cosa si vuol dimostrare con quest’operazione copia/incolla?

Che il Giornale, House Organ della famiglia Berlusconi e del Governo, conduce inchieste al pari degli altri e non fa nessun dossieraggio.

All’amo, con tanto di esca, gettato in questi giorni, hanno abboccato molte prede.

Per la serie: anche noi siamo giornalisti seri, autonomi e indipendenti.

Il fatto che, dietro tutto questo, ci siano state alcune conversazioni telefoniche goliardiche non deve indurre nessuno a pensare al dossieraggio.

Facciamo il nostro dovere, cribbio!!!

E, ricordiamo garbatamente, alla Signora Marcegaglia che i suoi affari sono anche i nostri.

Buon governo a tutti.

http://perdentipuntocom.blogspot.com/2010/02/marcegaglia-troup.html

http://www.affaritaliani.it/economia/marcegagllia111108d.html

http://tuttodastabilire.blog.tiscali.it/2010/03/26/bertolaso-marcegaglia-e-gli-affari-a-la-maddalena/

http://blog.libero.it/olbiatempio/6743082.html

http://www.unionesarda.it/Articoli/Articolo/129166

http://www.sullanotizia.com/articoli/cronaca/bertolaso_e_marcegaglia_la_coppia_degli_sprechi_con_i_soldi_degli_italiani.asp

http://lamaddalena.ilcannocchiale.it/2009/03/24/la_maddalena_i_progetti_del_gr.html

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/10/08/questa-volta-non-ci-sono-case-a-montecarlo/69979/

http://rassegnastampa.mef.gov.it/mefsettimanali/View.aspx?ID=2009080613381387-2

http://www.ilvelino.it/articolo.php?Id=1216403

http://www.affaritaliani.it/economia/marcegaglia09022010.html

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-19244.htm

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/sembra-la-carfagna-ma-e-la-marcegaglia/2029358

Annunci

Azioni

Information

7 responses

9 10 2010
luca

Caro Giovanni Maria,
rischi l’assunzione alla corte di Feltri 😉

9 10 2010
Jerry Masslo II

e anche quando fosse un trappolone? il risultato? disordine da strategia della tensione? disordine governativo? si mettono all’opposizione da soli, anzi fuori dall’arco costituzionale, già c’erano veramente e si è visto solo di recente quanto enormemente

conterebbero gli articoli, solo? non l’abuso di mezzi di comunicazioni, già in enorme violazione di regole democratiche, per coartare l’appoggio di federazioni di industrie? non la risposta coordinata per punire dissidenti? con l’ostentazione dell’impunità dell’abuso e lo spregio della libertà di stampa? che non è demolire le critiche al regime.

CèL

Conoscenza è Liberazione, e buona parte è gia scritto nelle enciclopedie, partire dalla voce stalin e percorrerla nel tempo in entrambe le direzioni, oggi in Italia si rilevano quotidiani caratteri stalinisti, tipicamente nascosti dietro maschere di ultra destra o quello che più conviene, ma le maschere disponibili agli stalinisti o come si chiameranno, dovrebbe essere parecchie, i caratteri si notano però.

così di tutti quei link non interessa leggerne nessuno, sono in grado di fare dossier per tutti e contro chiunque e proprio questo è in questione, gli si dice che sono manovra stalinista e usano metodi stalinisti, già scritti, e poi c’è la cronologia.

il governo deve minacciare di cattiva stampa ogni dissidente? a un cenno degli interessi di un centro di potere fuori controllo?

semmai si nota che ancora c’è chi dà credito al giornale che non è libero e a libero che non è un giornale, il governo che decide di punire, impegnando una macchina a trovare i motivi ma non è importante, e poi liberare l’oppressione dagli ostacoli che incontra, e tutti dietro?

Conoscenza è Liberazione

CèL

10 10 2010
gms

Il significato del post era questo: il prevedibile “trappolone” era funzionale alla logica del “tutti colpevoli, nessun colpevole”.
La messa in scena è analoga a quel che si è realizzato sul versante politico.
Anche su quello giornalistico, gli asserviti e i desiderosi di servire loro sponte, hanno adottato lo stesso stratagemma.
Nell’uno e nell’altro caso l’ossessiva ricerca di presunti reati, comuni anche ad altre persone, ha potuto così far intendere che vale la regola del “più pulito ha la rogna”.
Inutile ribadire, qui, concetti espressi in altri post.
Occorre reagire e debellare il germe patogeno: che ha un nome ed un cognome, che intreccia e mischia interessi personali, politici ed economici, che vorrebbe sancire un suo primato attraverso l’uso distorto della politica e dell’informazione.

10 10 2010
Jerry Masslo II

che il berlusconismo sia un sintomo enorme era ignoto più che altro alla propaganda
che si sia generato e sostenuto fino adesso per forza propria è ora insostenibile
perché risultano altre evidenze che mostrano molti più poteri accentrati e molta più strategia della tensione e collegamenti a fatti storici non solo nazionali e terribili
da cui trauma generazionale per il regime occulto, schiavitù occulta e conoscenza è liberazione

c’è spiegazione se non si rilegge tutto considerando l’attività di un ex emerito agente sovietico a Sassari che abusava di false bandiere e aveva l’inganno come metodo ed era collegato con con più trame che persone?

se c’è stato un regime occulto che ha accentrato poteri per manovrare secondo piani, siamo stati asserviti senza pubblicità, ufficialmente Repubblica Italiana Democratica e quindi Parlamentare e invece propaganda e controllo dei mezzi di comunicazione con abbondante uso di false bandiere e maschere e nominati a palazzo dall’alto e trame a diffusione capillare

un governo che non risponde alle critiche e invece crea dissidenti e gli oppone tutti i poteri di cui abusa, fa come stalin con i nemici del popolo

il presidente della federazione degli industriali non si era espressa contro il lodo del ministero di disgrazia e ingiustizia, non era d’accordo con le valutazioni del governo e aveva rifiutato un incarico da scambio berlusconiano, del resto chi può criticare il governo senza essere attaccato da qualcuno dei più fedeli servitori del pifferaio fantoccio, anzi c’è qualcuno che può criticare il nostro presidente, però non risiede in Italia

oggi c’è stato un summit italo russo o meglio berlusconi russo, il giornale del duo il giornale non è libero e libero non è un giornale, riporta che hanno alloggiato nella dacia di stalin, nessuno scandalo

è scandaloso che stalin non faccia scandalo, si scopre ora che avrebbe dovuto già da tempo scandalizzare ma c’era l’inganno che chi lo esaltava propagandava che invece lo combatteva

imho trauma generazionale

e

Conoscenza è Liberazione

CèL

10 10 2010
gms

Stalinismo o meno, è indubbio sia giunto il momento di far cadere qualsiasi attenuante.
Non certo per questioni di insano odio rivolte al singolo, piuttosto per la sana contrarietà verso certo modo di far politica e rispetto ad un’anomalia da cui origina un sistema distorto e malato.
Siamo, ormai, nell’era del governo del (malaf)fare.
A questo le forze autenticamente democratiche devono porre urgente rimedio.

11 10 2010
Jerry Masslo II

per la cura serve la diagnosi, la mia analisi è stalinismo occulto o il nome che avrà preso, per trattamento distruttivo come da teoria, recentemente ho dato una lettura alle risposte dei motori, i metodi che hanno usato si sono rilevati già scritti nelle enciclopedie, altrimenti staremmo nell’inganno più totale

imho è una forma di schiavitù fino a quando non si scoprono gli inganni e perde la sua forza distruttiva, e imho
Conoscenza è Liberazione

CèL

11 10 2010
gms

Concordo sulla necessità di una diagnosi accurata.
Bisogno e urgenza che avrebbero dovuto avvertire, anche e per tempo, tutti quelli che si sono accorti dell’anomalia quando ha cominciato a piover loro in testa.
😉

Voglio dire la mia

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: